Detergenza e Termalismo nella storia della Dermatovenereologia

RIASSUNTO

Fin dalle sue origini, l’essere umano si è sempre molto interessato ai fenomeni e agli elementi naturali come sole, acqua, clima e successivamente al modo con cui poterne fare uso, scoprendo così i benefici di bagni, grotte termali, fanghi, fumarole, solfatare etc.
Le tracce più antiche di questo rapporto fra uomo e natura erano già presenti nelle antiche civiltà assiro-babilonesi, ebraiche, indiane e cinesi etc. Per egiziani, greci, fenici e molti altri sorgenti, fiumi e laghi erano considerati luoghi di culto ed in particolare le acque ritenute sacre in quanto utili, indispensabili e dotate di proprietà terapeutiche. Anche alcuni grandi fiumi quali Nilo, Giordano e Gange erano ritenuti sacri perché capaci di sanare molte malattie e gravi disagi spirituali, credenza ancora oggi diffusa fra alcuni popoli.

scarica PDF

AUTORI

  • L. Valenzano
  • E. Cervadoro

PAROLE CHIAVE

 

Copyright © 2013   |   Società Editrice Universo s.r.l. | ISSN: 2283-298X | Privacy Policy | Informativa Cookies

Via G.B.Morgagni, 1 - 00161 Roma

tel (06)4402054/3, fax (06) 4402033

!Count per Day

  • 41866Totale visitatori: